Cerca

Archivio

Dormire Bene - Perchè ad Aprile si dorme di più ma ci si sente meno riposati

Dormire Bene - Perchè ad Aprile si dorme di più ma ci si sente meno riposati

27/04/2015

1925 views

Nel mese di Aprile e in generale con l’arrivo della primavera cominciamo ad avvertire una certa sonnolenza, che si traduce in una maggiore voglia di dormire, anche se ci troviamo a che fare con giornate più lunghe, per le quali avremmo bisogno di maggiori energie, che possiamo recuperare solo per mezzo di un sonno veramente ristoratore.

Perché in questo periodo dell’anno avvertiamo un maggiore bisogno di dormire?

La risposta può essere trovata prendendo in considerazioni la produzione di due importanti neurotrasmettitori, che sono la melatonina e la serotonina, influenzata dall' alternarsi delle stagioni. Nell’uomo esiste quello che potremmo definire una sorta di orologio biologico interno che varia da individuo a individuo. 

È proprio questo orologio biologico a regolare i nostri ritmi sonno – veglia. Ma ci sono anche altri fattori che influiscono sull’addormentamento, come la luce e la temperatura. In primavera la maggiore quantità di luce inibisce parzialmente la produzione di melatonina e questo spiega perché abbiamo voglia di restare svegli fino a tardi. Anche la temperatura più calda contribuisce notevolmente a determinare questo fenomeno.

Il problema è che in questo modo dormiamo di meno e durante il giorno avvertiamo quella irresistibile sonnolenza, che spesso non possiamo assecondare, influenzando in maniera negativa il nostro benessere. Ecco perchè anche la scelta del materasso più adatto al tuo modo di riposare, al tuo personale orologio biologico, può fare la differenza e consentirti di affrontare al massimo una vita piena.

Cerca

Archivio